Eight & Bob. Il glamour francese che ha incantato JFK.

Eight & Bob. L'incontro con JFK che ha cambiato la profumeria francese.

La storia del profumo Eight & Bob sarà per sempre legata ai racconti tramandati oralmente ormai da molti decenni. È così che i miti e le leggende del passato possono vivere ancora ai giorni nostri e poco importa, allora, se non tutto corrisponde a verità: vi basti credere al genio straordinario del suo inventore.

Albert Fouquet apparteneva all’alta aristocrazia francese di inizio XX secolo. Nei piani alti del castello di famiglia, con l’aiuto dell’instancabile maggiordomo Philippe, Albert ideava e perfezionava squisite fragranze destinate esclusivamente a un uso personale.

Inutile dire quanto i suoi raffinati profumi fossero apprezzati e richiesti dalla crème de la crème parigina. Eppure nessuno poteva godere del privilegio di provarli e nemmeno i suoi più cari amici erano riusciti a dissuadere Albert: così il suo talento rimase a lungo un dono che poteva essere goduto solo di sfuggita.

Eight & bob

Cosa ha spinto un naso, tanto talentuoso quanto riservato, a cedere alle lusinghe di un mercato altamente raffinato? E perché la scelta di un nome così enigmatico? Nel lontano 1937, la dolce e calda brezza marina della Costa Azzurra, patria senza tempo dell’alta profumeria, aveva preparato tutti gli ingredienti necessari a un incontro fatidico. Albert amava quei luoghi, straordinaria fonte d’ispirazione per le sue creazioni, sognati nei lontani e freddi inverni parigini. Terre paradisiache che sapevano essere anche luoghi propiziatori d’incontri, e di un incontro in particolare. Infatti, proprio in quelle settimane di vacanza, un giovane ma già carismatico e affascinante John Fitzgerald Kennedy percorreva in auto le splendide vie della Provenza. Fu il destino a farli incontrare, il resto sarebbe venuto da sé.

Eight & bob

La forte personalità del giovane JFK colpì subito Albert e fu egli stesso, quasi incredibilmente e senza il minimo ripensamento, a decidere di fare il più gradito dei doni a un amico conosciuto da poco. “In questa boccetta – scriveva Albert a John – troverai la dose di glamour francese che manca alla tua personalità americana”. Ben presto anche l’America conobbe il talento di Albert Fouquet. In una delle molte lettere spedite da oltre oceano John chiedeva all'amico altri otto esemplari di quello straordinario profumo, “e ancora un altro per Bob”. La confezione che Albert spedì in America era perfetta e rispecchiava in pieno lo stile del parigino; addirittura le scatole riproducevano la fantasia della camicia indossata JFK la sera del loro primo incontro. E poi il tocco di classe: le boccette di cristallo, accuratamente scelte, riportavano sull'etichetta una scritta che sarebbe presto diventata un’icona della profumeria mondiale: Eight & Bob.

Tragicamente, nel 1939 un incidente d’auto pose fine alla vita di Albert e le vicende della seconda Guerra Mondiale ne fecero dimenticare i capolavori. Solo decenni più tardi la famiglia del maggiordomo Philippe ritrovò delle piccole boccette di profumo magistralmente nascoste in alcuni libri: fu così che il fedele maggiordomo riuscì a salvare la formula unica di Eight & Bob, profumo tra i più esclusivi e che ancora oggi è apprezzato in tutto il mondo.

Cosa rendeva così speciale un profumo come quello? Il suo segreto è nascosto sulle lontane catene montuose del Cile, custodito dai petali di una rarissima pianta che Albert aveva rinominato Andrea, durante un suo viaggio agli inizi degli anni Trenta.

Ancora oggi però i fiori possono essere colti solo nei mesi di dicembre e gennaio e dall’intero raccolto appena il 7% è sfruttato per l’intero processo, che può concludersi addirittura nel mese di aprile. Per questo la produzione varia molto di anno in anno e rimane piuttosto limitata.

La passione per i viaggi ha portato Albert Fouquet anche in Egitto, terra natale di un amico d’infanzia, raggiunta e conosciuta per coronare una vecchia promessa e un sogno personale. Da un secondo viaggio in queste terre esotiche è poi nata la famosa fragranza Egypt.

Dal nome alla sua essenza, il profumo è interamente ispirato alla cultura dell’Antico Egitto, ma la complessa formula fu completata solamente a Parigi, dopo mesi d’intenso studio e lavoro.

Eight & bob

Oggi la grandezza e l’unicità di Eight & Bob, reso inimitabile dalla passione per le nuove scoperte e per la perfezione d’esecuzione, è testimoniata dalle numerose creazioni che portano ancora questo nome. Come uno dei più grandi classici firmati Eight & Bob: Cap d’Antibes, sintesi perfetta dei più ricercati profumi della Costa Azzurra.

Ma per capire veramente la natura straordinaria di questi profumi, fidatevi, potete solo provarli!

Lascia un Commento